Opzioni Binarie No Touch


L’opzione No Touch è di fatto una delle opzioni binarie dal funzionamento più semplice in assoluto, se non la più semplice di tutte.

Come funziona l’opzione No Touch?

Il nome, molto esplicativo in effetti, già accenna a quella che è la meccanica prevista da questa opzione, che è in effetti agli antipodi rispetto all’opzione binaria One Touch, e che prevede di determinare al momento della sottoscrizione dell’opzione una certa soglia che si prevede non venga mai superata dal capitale scelto. Il premio infatti viene corrisposto all’investitore proprio alla data della scadenza, anch’essa stabilita durante la sottoscrizione, ma soltanto quando il capitale scelto è al di sotto della soglia indicata. Se infatti il capitale dovesse raggiungere tale soglia prima della data di scadenza, verrebbe perduto l’intero importo investito. È bene quindi tenere sempre a mente che a prescindere dalla data di scadenza indicata, l’opzione viene immediatamente chiusa nel caso venga raggiunta la soglia limite indicata.

Buoni consigli per utilizzare al meglio l’opzione No Touch

Come spesso accadde, le opzioni più rischiose come questa sono anche quelle più redditizie, perfette nel caso si riesca a determinare con anticipo l’andamento del mercato. Ovviamente il premio corrisposto è sempre direttamente proporzionale all’importo investito, al capitale scelto ma soprattutto alla durata dell’opzione stessa. Maggiore è il lasso temporale di validità dell’opzione, è maggiore sarà il premio corrisposto, così come maggiori però, saranno i rischi legati all’investimento stesso.

Tanto per iniziare e per fare un po’ di sana pratica è possibile utilizzare date di scadenza ravvicinate e magari un conto demo gratuito. In linea di massima comunque ci sono dei criteri utili per determinare un buon momento per la sottoscrizione di un’opzione di questo tipo. Sono infatti da evitare ad esempio momenti di forte volatilità del mercato in quanto rendono difficile la previsione di un qualunque andamento futuro del capitale stesso, rendono ovviamente molto più rischioso un qualunque tipo di investimento.

Si dovrebbero quindi scegliere fasi di stabilità del mercato che, seppure molto meno redditizie, prevedono di certo anche molti meno rischi e quindi maggiori probabilità di ottenere un profitto sostanziale. Infine per quanto riguarda i livelli scelti dai broker, questi sono solitamente facilmente raggiungibili e per questo rendono necessaria molta esperienza da parte dell’investitore per poter individuare in maniera efficace buoni opportunità di guadagno.