Opzioni High/Low


Per opzioni binarie si intende una categoria a cui appartengono un certo numero di opzioni differenti, ovviamente ognuna con una modalità di funzionamento differente. Tra le più utilizzate in assoluto, ricoprono un ruolo di primordine le opzioni numeriche, dette comunemente opzioni High/Low, un nome abbastanza esplicativo che già da solo ci indica quelle che sono le caratteristiche principali di tali opzioni.

Il principio di base delle opzioni High/Low

In particolare il principio che regola e che è alla base delle opzioni High/Low è davvero semplice, forse tra i più semplici dell’intero panorama del trading online. Una volta sottoscritta un’opzione di questo tipo su una certa attività infatti, non resta altro da fare che speculare sull’andamento dell’attività stessa, su un possibile rialzo o un malaugurato ribasso. Ovviamente l’importo guadagnato da una simile operazione, è legato alla differenza tra il valore dell’attività scelta considerato al momento della sottoscrizione ed il medesimo valore considerato invece alla scadenza dell’opzione.

Ovviamente il lasso temporale che intercorre tra la data di inizio e quella di fine dell’opzione può variare da qualche minuto a qualche giorno in funzione della scelta effettuata. Le opzioni a breve scadenza in generale, sono da considerarsi le migliori in termini di guadagno, ma presentano i rischi più elevati.

Per fare un esempio dell’utilizzo di un’opzione di questo tipo, basta considerare che volendo negoziare su una coppia di valute al rialzo, è necessario sottoscrivere un’opzione High, mentre volendo negoziare sul ribasso, un’opzione Low. Ovviamente per un’opzione High ad esempio, se il valore dell’attività considerato alla chiusura risultasse maggiore rispetto al valore della stessa considerato al momento dell’acquisto, si produrrebbe un guadagno direttamente proporzionale alla posta di partenza, fino ad un massimo del 85%. In caso contrario invece, ovvero qualora il valore dell’attività fosse calato durante il periodo previsto dall’opzione, si produrrebbe una perdita di una parte, anche molto importante, della posta.

Quando e come utilizzare le opzioni High/Low

Una delle caratteristiche migliori delle opzioni High/Low è che sono adatte a qualsiasi tipo di transazione, a prescindere da quello che è il mercato o l’attività di riferimento, funzionando particolarmente bene nelle transazioni che riguardano azioni, valute ed indici con rendimenti molto importanti.

Se si dovesse scegliere il momento migliore per trattare un opzione di questo tipo, la scelta dovrebbe ricadere sempre in corrispondenza di grandi avvenimenti finanziari, siano essi politici o economici, avvenimenti che influenzino in qualche modo il corso delle attività.

È cosa risaputa ormai che i mercati reagiscono in modo evidente ad annunci quali pubblicazioni di dati economici di un paese o di una zona geografica, offrendo tutta una serie di opportunità pronte per essere colte.

I vantaggi delle opzioni High/Low

Se si dovessero infine elencare le caratteristiche più vantaggiose delle opzione High/Low, non si potrebbero di certo non citare un funzionamento che, come appena descritto, risulta essere davvero estremamente semplice, un rendimento decisamente elevato, nonché la possibilità di essere utilizzate anche da investitori alle prime armi che desiderano cimentarsi nel mondo del trading online.