Trading gas naturale: Valore, Andamento e Quotazione

Tra gli asset appartenenti alla categoria delle commodities analizziamo qui il gas naturale, una materia prima del comparto energetico, osservandone da vicino le caratteristiche, l’andamento delle quotazioni e le possibilità di rendimento che offre sulle piattaforme online.

Si tratta sicuramente di un elemento particolare, che presenta delle peculiarità diverse da asset come oro, argento o petrolio, per via delle differenti tecniche richieste per la sua estrazione e distribuzione a livello internazionale, fattore che ne influenzano il valore finanziario. Abbiamo a che fare con una materia prima di strategica importanza nel settore industriale, dei trasporti ed in quello domestico, che come tutti gli asset dall’alto valore è oggetto di interessi geo-politici tra le potenze produttrici ed i paesi importatori.

Perché fare trading sul gas naturale

Il gas naturale è il prodotto di diversi materiali allo stato gassoso, tra cui il metano, l’etano, il propano ed il butano e si genera dalla decomposizione di materiale organico. Per via della sua composizione chimica, possiede un alto valore energetico, che lo rende ideale per l’uso a fini di riscaldamento domestico, come generatore di energia elettrica e per il settore dei trasporti, in quanto può essere anche convertito in carburante liquido. Questo materiale, che viene distribuito per mezzo di gasdotti o bombole di gas compresso, viene prodotto maggiormente in Russia, in vari paesi del Medio Oriente (Qatar, EAU, Arabia Saudita, Iran), ma anche in USA ed in Africa (Nigeria, Algeria), senza dimenticare alcuni paesi europei come la Norvegia.

Negli altri continenti, si possono citare anche Venezuela ed Australia tra i principali paesi produttori. Per quanto riguarda l’importazione, gli Stati Uniti sono in cima alla lista, seguiti da Germania, Giappone e Italia. Da questi dati si capisce quanto sia importante questo asset a livello globale, soprattutto in un periodo in cui si sta cercando di trovare delle alternative al carbone ed al petrolio sia nell’ambito dell’energia domestica, che nel settore industriale e dei trasporti. Il gas naturale possiede infatti un impatto ambientale minore  rispetto ad altri materiali e molti paesi potranno orientarsi ad un suo utilizzo futuro per ridurre le emissioni e puntare su fonti energetiche meno inquinanti, fatto questo che potrebbe avere degli effetti finanziari interessanti per gli investitori.

Andamento storico e quotazione attuale del gas naturale

Poiché si tratta di un asset che viene estratto e distribuito in tutto il mondo, è difficile standardizzare il suo valore convertendolo in un unico prezzo da adottare a livello globale. Insomma, associare un prezzo al gas naturale non è così semplice come attribuire un valore alle valute in un cross nel Forex. Tuttavia, anche il gas è soggetto ai principi dell’offerta e della domanda nei mercati: in quello americano, il benchamrk di riferimento per i suoi futures è dato dal prezzo associato a Henry Hub, un importante distributore della Lousiana che, per la sua rilevanza economica, funge da pietra di paragone per le quotazioni del gas naturale. L’unità di misura indicata per esprimere il prezzo è il “mmBTU”,  acronimo di “Million British Thermal Units”: se paragonato con il petrolio, un barile di greggio corrisponde a 5,8 mmBTU.

Osservando i dati storici  nel NYMEX degli ultimi 10 anni, si nota un picco raggiunto nel giugno del 2008 (sopra i 13 $), al quale è seguita una discesa dei prezzi fino agli attuali 2 $. Alla base di questo andamento vi è una sovrapproduzione di gas da parte degli Stati Uniti, che tende a far ribassare i prezzi. Ricordiamo però che, a causa dell’impossibilità di attraversare gli oceani nel suo stato gassoso, questo asset presenta dei prezzi diversi a seconda dei mercati regionali, per cui un punto di riferimento a noi più vicino è il gas che l’Europa importa dalla Russia, che infatti presenta degli andamenti differenti. Tuttavia, se si vuole investire online sui futures del gas naturale, l’asset di riferimento sarà il Natural Gas Futures NG.

Investire sul gas naturale? Online si può

Come detto precedentemente, i contratti, o futures, di gas naturale vengono negoziati in dollari USA alla Borsa delle commodities di New York, il NYMEX, con il simbolo di NG.  Chi intende speculare con questo asset, lo potrà fare tramite i CFD e gli EFT forniti dalla piattaforme di trading online, con i quali si potranno acquisire i suddetti futures. I margini di guadagno potranno moltiplicarsi associando i contratti per differenza allo strumento della leva finanziaria, che permetterà di impiegare capitali maggiori di quelli depositati nel conto.

>>> Tratta il gas naturale con Plus500, approfittando del bonus senza deposito di 25 euro.

Occorrerà comunque prestare attenzione a questa funzionalità, in quanto si potrebbe andare incontro a dei passivi non preventivati, che richiederanno l’integrazione di ulteriori versamenti.  Sarà inoltre possibile fare trading sul gas naturale per mezzo delle opzioni binarie, effettuando dei pronostici circa l’andamento delle quotazioni dei futures. Se dopo la scadenza fissata le previsioni saranno corrette, si potrà ottenere un guadagno pari alla percentuale associata all’ordine, e questi profitti potranno essere anche consistenti.

>>> 24Option fornisce opzioni binarie sul gas naturale e un ottimo bonus di benvenuto.